sabato 27 ottobre 2007

L'imprenditore che si mette nei panni dei propri dipendenti

Il suo nome è Enzo Rossi, ed è un imprenditore di successo che gestisce un pastificio a Campofilone, in provincia di Ascoli Piceno. Per un mese ha fatto quello che dovrebbero fare tutti gli imprenditori e i politici, prima di aprire bocca su come migliorare la vita degli italiani che fanno fatica ad arrivare a fine mese: s'è messo nei loro panni. Infatti Enzo Rossi, ha provato a vivere con lo stesso stipendio che percepiscono i suoi operai, cioé 1.000 euro al mese, a cui si sono aggiunti i 1.000 euro di sua moglie. E' successo che non è riuscito ad arrivare alla fine del mese, perché i soldi sono finiti il 20 del mese. Cosi ha subito deciso di aumentare di 200 euro netti al mese gli stipendi di tutti i suoi dipendenti. L'esperimento fatto da Enzo Rossi è la conferma ulteriore che con 2.000 euro di stipendio totale, cioé di entrambi i genitori, una famiglia italiana con uno o più figli difficilmente riesce a campare. Il dato diventa ancora più drammatico se si pensa che molte famiglie italiane sono costrette a vivere con meno di 2.000 euro al mese. L'esperimento fatto da questo imprenditore di Campofilone non solo fa aprire ancora di più gli occhi sul problema del divario tra aumento del costo della vita e aumento (molto più contenuto) dei salari in Italia, ma indica anche un modo concreto e immediato di risolvere i problemi, laddove chi sarebbe deputato a farlo, esita a farlo.

2 commenti:

Alessandra ha detto...

Anche se dovesse essere una brillante trovata pubblicitaria, di sicuro fa riflettere. Non tanto me, che con il mio compagno separato con due figli e un mutuo da pagare, siamo abituati a sopravvivee con molto meno, quanto tutti coloro che in qualche modo hanno il potere di "gestire" la vita degli altri (nello specifico imprenditori e politici).
Grazie e buon lavoro.
Alessandra

Floris ha detto...

Io prendo 1000 euro di pensione al mese e vivo bene, certo non vado dietro a tutte le stronzate della tecnologia ma mi accontento ......